Ex Ilva, Timmermans: “Fondi europei per salvarla rendendola verde”

Ex Ilva, Timmermans: "Fondi europei per salvarla rendendola verde". Il vicepresidente della Commissione europea con la delega al Green Deal lo dice al Corriere della Sera

Ex Ilva, Timmermans:
Frans Timmermans

Ex Ilva, Timmermans: “Fondi europei per salvarla rendendola verde”. L’Italia potrà usare i fondi europei per l’ex Ilva di Taranto: “Vogliamo investire lì perché c’è un problema con l’acciaio e il carbone. Se saremo capaci di costruire l’acciaio europeo con l’idrogeno, anche a Taranto avremo l’acciaio verde e saremo competitivi”.

Ex Ilva, Timmermans: “Fondi europei per salvarla rendendola verde”

A dirlo è Frans Timmermans, vicepresidente della Commissione europea con la delega al Green Deal, in un’intervista al Corriere della Sera in cui ricorda che il Just transition fund “è passato da 7,5 a 40 miliardi”, e questo offre “la possibilità di rinunciare al carbone, trasformando le industrie che ne dipendono troppo”. Timmermans si dichiara d’accordo con Christine Lagarde e Paolo Gentiloni sulla necessità di rivedere il Patto di stabilità. E sul Recovery fund, “dietro alla solidarietà ci può essere sempre un interesse proprio. Se l’Italia cade, cadrà anche l’economia olandese che dipende dal mercato unico e dalle esportazioni“. Quanto al Mes, sottolinea che “in Italia il dibattito ha assunto toni ideologici“. Per Timmermans “il mercato europeo gioca un ruolo cruciale, tutti vogliono farne parte. Se noi facciamo le regole giuste, il resto del mondo si adeguerà. Proteggere questo nostro mercato – rimarca – diventa un elemento essenziale per la resilienza economica dell’Europa. Non possiamo lasciare neanche un Paese in ginocchio, dobbiamo aiutarci tutti. Se un Paese cade cadiamo tutti e non potremo più avere il ruolo che ci spetta nel mondo. Abbiamo bisogno di proteggere un sistema multilaterale e se l’amministrazione americana ora non lo fa, tocca a noi”.