Crisanti: “Austria fa bene a non riaprirci”

Andrea Crisanti, direttore Microbiologia e Virologia - A.O. Università di Padova, ad Agorà su Rai3 ha appoggiato l'Austria, che non riaprie all'Italia.

Andrea Crisanti, direttore Microbiologia e Virologia – A.O. Università di Padova, ad Agorà su Rai3 ha appoggiato l’Austria, che non riaprie all’Italia. “Io penso faccia bene, ci sono ancora un sacco di casi in Italia. Penso che l’Austria abbia investito quanto noi per eliminare il virus e non vedo perché debba correre il rischio di importare nuovi casi senza implementare misure di controllo. Questa è una cosa seria e io penso che anche noi dovremmo implementare misure di controllo verso tutti quei paesi in cui l’epidemia è ancora attiva, come l’America o il Sud America”.

Le parole di Crisanti

Anche sui paesi europei bisognerebbe fare delle differenze, perché ci sono paesi e paesi. Io stabilirei dei criteri: se entri in Italia ti controlliamo la temperatura, anche se abbiamo visto che serve a ben poco, ti facciamo il tampone e verifichiamo che tu sia rintracciabile. Se sei positivo ti mettiamo in isolamento, non è che si può riaprire tutto così”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.