Trump: “Se ci sono saccheggi, si spara”

Donald Trump passa al contrattacco mentre infuria la protesta a Minneapolis dopo la morte di George Floyd, soffocato durante un fermo di polizia.

Muro di Trump
Donald Trump

Donald Trump passa al contrattacco su Twitter mentre infuria la protesta a Minneapolis per la morte di George Floyd, soffocato durante un fermo di polizia.

Le parole di Trump

Non posso sopportare di vedere quanto sta accadendo in una grande città americana. O il molto debole sindaco di estrema sinistra riporta la città sotto controllo o invierò la Guardia nazionale. Questi delinquenti disonorano la memoria di George Floyd e non permetterò che questo accada. Ho appena parlato con il governatore Tim Walz e gli ho detto che i militari sono con lui. Quando iniziano i saccheggi si inizia anche a sparare”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.