Zaia: “Sì ai lombardi, ripartire insieme”

Il governatore veneto Luca Zaia in un’intervista al Corriere della Sera apre ai lombardi: "Sì, “Sono convinto che si debba ripartire insieme. Non è che il virus si fermi a Sirmione o a Peschiera…".

Zaia
Foto: Twitter

Il governatore veneto Luca Zaia in un’intervista al Corriere della Sera apre ai lombardi: “Sì, “Sono convinto che si debba ripartire insieme. Non è che il virus si fermi a Sirmione o a Peschiera…”.

Le parole di Zaia

Parlare è facile ma una responsabilità non si prende alla leggera. Però nessuno può uscirne come un untore. Mi metto nei panni di un lombardo, non troverei corretto che qualcuno mi trattasse da agente di contagio. i test ci servono per fare i piani di sanità pubblica, sono una fotografia che vale nel momento in cui viene scattata. Secondo gli esperti, i tamponi rilevano la positività dopo 7 giorni dal contagio: io posso essere negativo al momento della prova e ammalarmi tre giorni dopo”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.