Formigoni: “Bomba atomica su Lombardia”

L'ex presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha avuto l'autorizzazion dal magistrato di sorveglianza a parlare con il Corriere della Sera. Sta scontando ai domiciliari la condanna per corruzione a 5 anni e 10 mesi.

Roberto Formigoni
Roberto Formigoni (foto AdnKronos)

L’ex presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha avuto l’autorizzazion dal magistrato di sorveglianza a parlare con il Corriere della Sera. Sta scontando ai domiciliari la condanna per corruzione a 5 anni e 10 mesi. “Nell’emergenza coronavirus la Lombardia è stata colpita da una bomba atomica e tutti hanno fatto errori, a partire dal governo, ma il modello sanitario della regione è stato profondamente cambiato dalla giunta successiva”.

Le parole di Formigoni

Noi rafforzavamo il ruolo dei medici sul territorio, firmando numerosi accordi con loro e favorendone l’associazionismo soprattutto nelle grandi città. Dieci medici che lavorano insieme e hanno migliaia di assistiti si accorgono molto prima dell’insorgenza di una pandemia”.