Recovery Fund, fonti Ue lo quantificano in 750 miliardi

Recovery Fund, fonti Ue lo quantificano in 750 miliardi. Di questi l'Italia avrebbe 81,807 miliardi di aiuti e 90,938 di prestiti

Recovery Fund, fonti Ue lo quantificano in 750 miliardi
Ursula von der Leyen - foto da Fb Die Bundeswehr in Baden-Württemberg

Recovery Fund, fonti Ue lo quantificano in 750 miliardi. Il pacchetto del Recovery Fund proposto dalla Commissione europea ammonterebbe a 750 miliardi di euro. A scriverlo la Dpa in un’anticipazione citando fonti “ben informate”.

Recovery Fund, fonti Ue lo quantificano in 750 miliardi

Secondo l’agenzia tedesca, 500 miliardi sarebbero versati come aiuti, 250 come prestiti. La ‘fetta’ per l’Italia ammonta a 172,7 miliardi di euro, aggiunge l’Ansa che lo apprende da sue fonti: 81,807 miliardi di aiuti e 90,938 di prestiti. “Commissione propone un Fondo di Recovery da 750 miliardi che si aggiunge agli strumenti comuni già varati. Una svolta europea per fronteggiare una crisi senza precedenti”, scrive infatti su twitter Paolo Gentiloni, commissario Ue all’Economia.

La presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen presenterà a breve all’Europarlamento (appuntamento alle 13,30) la proposta dell’esecutivo europeo sul Recovery Instrument integrato nel Quadro finanziario pluriennale dell’Unione, con l’idea di dare una risposta adeuata alla più terribile recessione economica della storia europea. Una partita tecnico-politica complicata, che politicamente non è ancora chiusa e che comincerà a giocarsi davvero solo dopo che palazzo Berlaymont avrà messo tutte lecarte sul tavolo. Il piano von der Leyen dovrà infatti essere approvato all’unanimità dai 27, poi incassare disco verde dal Parlamento europeo. E un accordo tra gli Stati membri (che già a febbraio, prima del coronavirus, non avevano trovato l’intesa sul bilancio) al momento non c’è, ed è dura che si possa chiudere al vertice europeo del 18 giugno.