Calenda: “Se Salvini-Meloni fossero normali faremmo il governissimo”

Calenda: "Se Salvini-Meloni fossero normali faremmo il governissimo". Conte galleggia e non ce lo possiamo permettere, dice il leader di Azione

Calenda: “Se Salvini-Meloni fossero normali faremmo il governissimo”. “Se avessimo a che fare con un’opposizione normale, parlo di Salvini e Meloni, sarebbe il momento di fare un governo di unità nazionale con gli amministratori bravi”, torna a dire Carlo Calenda, che in un’intervista al ‘Corriere della sera’ fa i nomi di Bonaccini, Zaia, ma anche Gori e Crosetto come membri di questo ipotetico esecutivo.

Calenda: “Se Salvini-Meloni fossero normali faremmo il governissimo”

Quando un governo non è in grado di pagare la cassa integrazione c’è un problema che ha anche fare con la capacità di uno Stato di affrontare una crisi”, sottolinea il leader di Azione, facendo notare che “il governo è spaccato in mille rivoli” proprio mentre “il Pil dell’Italia si avvia a essere -10 per cento”, e che siamo in “una situazione di emergenza nazionale dove non so citare un solo provvedimento economico che abbia funzionato“. Quanto al premier Conte, “di volta in volta cerca di trovare il punto di mediazione su qualunque cosa, anche in modo furbo, tenendosi più sul crinale delle paternali patriottiche che del lavoro operativo, ma nella più grande crisi dal ’45 a oggi non si può avere un governo di galleggiamento”.