Carfagna: “Da Saviano calunnie ai commercialisti”

Carfagna: "Da Saviano calunnie ai commercialisti". Se ha le prove di quel che sostiene denunci in procura, dice allo scrittore la vicepresidente della Camera

Carfagna:
Mara Carfagna

Carfagna: “Da Saviano calunnie ai commercialisti”. “Insultare una intera categoria, quella dei commercialisti, con parole infamanti, in diretta televisiva in prima serata sulla Rai, è un gesto gravissimo. Roberto Saviano dovrebbe chiarire l’origine delle sue parole. Ha parlato per conoscenza diretta? Ha delle fonti che gli hanno sottoposto casi specifici?”.

Carfagna: “Da Saviano calunnie ai commercialisti”

Ad affermarlo è Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, a proposito delle parole dette ieri sera dallo scrittore a Che tempo che fa, che hanno creato un marasma: a Fabio Fazio che gli domandava, a proposito di usura, come riesce la criminalità organizzata a scovare i ‘clienti’, Saviano ha replicato: “Semplicemente segue il percorso dei soldi. A un certo punto, quando un’azienda inizia ad andare in crisi, loro avvicinano i commercialisti. E il commercialista, cioè una persona di cui ti fidi, spesso ti dice ‘c’è quella società, c’è quella persona che è interessata‘”.

Così Carfagna continua: “Ha le prove che qualche commercialista segnali alla criminalità organizzata aziende e famiglie in difficoltà così da favorire l’usura? Se si, denunci tutto all’autorità giudiziaria invece di calunniare la grande maggioranza di professionisti perbene. Siamo a fianco dei commercialisti italiani e chiediamo a Roberto Saviano di fare chiarezza sulle sue affermazioni. L’economia italiana sta vivendo un momento difficilissimo, ci sono tantissime imprese e persone che non sanno se e come risollevarsi, in una situazione del genere serve il lavoro e l’impegno di tutti, mentre non c’è proprio alcun bisogno delle parole in libertà che gettano fango su quei professionisti già vittime di insopportabili pregiudizi ideologici da parte del governo in carica”, conclude.