Recovery fund, secondo Gelmini “Berlusconi ha colmato i ritardi dell’Ue”

Recovery fund, secondo Gelmini "Berlusconi ha colmato i ritardi dell'Ue". La capogruppo di Fi l'ha detto alla Camera dopo l'informativa di Conte sulla fase 2

Recovery fund, secondo Gelmini “Berlusconi ha colmato i ritardi dell’Ue”. “Forza Italia ha dato un contributo di idee e di proposte. Il presidente Berlusconi, essendo uno statista, in Europa non solo ha fatto il tifo per l’Italia, ma ha lavorato per colmare i ritardi dell’Ue, e in parte ci siamo riusciti. Ma voi avete fatto fatica ad ascoltare la vostra maggioranza, figuriamoci se riuscite ad ascoltare l’opposizione”. Così ha detto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia a Montecitorio, intervenendo in aula dopo l’informativa del premier Conte sulla cosiddetta Fase 2, e riferendosi evidentemente al piano franco-tedesco per il Recovery Fund.

Recovery fund, secondo Gelmini “Berlusconi ha colmato i ritardi dell’Ue”

“I nostri voti sono stati decisivi per lo scostamento di bilancio da 25 miliardi prima e da 55 miliardi poi. Ma noi vi chiediamo che queste risorse non vengano utilizzate solo per una finalità giusta, quella del risarcimento del danno. Qui ci vuole un progetto di rinascita, qui ci vuole un’idea di Paese, una strategia di rilancio che dai vostri provvedimenti non emerge. Non ci si può limitare a far sopravvivere il Paese per qualche settimana, noi dobbiamo avere un’ambizione alta. Dobbiamo tornare un grande Paese. Gli italiani si aspettano questo”, ha concluso Gelmini.