Macaluso: “Bonafede è un incapace, perché il Pd l’ha difeso?”

Macaluso: "Bonafede è un incapace, perché il Pd l'ha difeso?". L'ex direttore de l'Unità si chiede perché non si potesse fare un rimpasto come durante la prima Repubblica

Macaluso:
Emanuele Macaluso

Macaluso: “Bonafede è un incapace, perché il Pd l’ha difeso?”. “Che il grillino Bonafede sia un disastro politico, un incapace, è dimostrato dai fatti. Ma resta al suo posto, come ha illustrato Verini (Walter, in un’intervista al Foglio, ndr)”. Così scrive sulla sua pagina Fb l’ex direttore de l’Unità Emanuele Macaluso, commentando le mozioni di sfiducia al Guardasigilli che avevano un esito scontato, – bocciatura – perché altrimenti sarebbe caduto il governo, come confermato da diversi esponenti della maggioranza, sia grillini che dem.

Macaluso: “Bonafede è un incapace, perché il Pd l’ha difeso?”

E appunto, si chiede Macaluso: perché? Non si può più spostare un ministro ad altro ruolo, come usava nella Prima Repubblica? “Il Pd non ha né l’intelligenza né la forza politica di dire: respingiamo gli attacchi della destra e di Renzi ma Bonafede è inadeguato. – prosegue Macaluso – E, dunque, si torni ai vecchi rimpasti: se non potete metterlo fuori dal governo perché Bonafede è anche il capo della delegazione grillina, cambiategli il ministero. Se non si può nemmeno questo – per come stanno le cose effettivamente non si può – c’è da chiedersi: il Pd è al governo? O c’è solo il grillismo?”. Domanda non nuova che, ad esecutivo salvo, forse qualcuno al Nazareno potrebbe farsi. O forse no.