Franceschini: “Correggeremo codice appalti”

Il ministro per i Beni culturali, Dario Franceschini, ospite della puntata di 'Porta a porta' in onda questa sera, ha parlato del decreto semplificazioni.

Legge per l'editoria, la proposta di Dario Franceschini
Legge per l'editoria, la proposta di Dario Franceschini

Il ministro per i Beni culturali, Dario Franceschini, ospite della puntata di ‘Porta a porta’ in onda questa sera, ha parlato del decreto semplificazioni. “Il codice degli appalti si tratta di correggerlo non di sospenderlo. Vorrebbe dire fare gare libere, chi vince vince, ci sono delle garanzie contro la corruzione, contro il rischio di inquinamento delle gare. Si tratta di correggerlo, ci stiamo ragionando, abbiamo avuto degli esempi positivi che si possono fare delle opere pubbliche in fretta come il Ponte Morandi a Genova e quindi sulla base di queste esperienze stiamo lavorando. Il decreto semplificazioni una parte sarà dedicata ad intervenire sul codice degli appalti”.

Le parole di Franceschini

Non ho elementi, ma sono abbastanza ottimista che le cose non andranno fuori dal binario della normalità per la sfiducia a Bonafede. In generale, sul tema della giustizia è normale che tra le diverse componenti del governo ci siano posizioni differenti, ma finora abbiamo trovato la mediazione su tutto e continueremo così”.