Bonafede, il Senato respinge le mozioni di sfiducia. Il Ministro: “Sono soddisfatto, ora al lavoro”

Alfonso Bonafede attaccato dall'Ordine degli Avvocati di Palermo
Alfonso Bonafede attaccato dall'Ordine degli Avvocati di Palermo (foto Youtube)

Il Senato ha respinto le due mozioni di sfiducia nei confronti di Alfonso Bonafede, Ministro della Giustizia. Al termine del voto, lo stesso Ministro si mostra soddisfatto.

Il commento di Bonafede

Nella giornata di oggi, in Senato si sono votate le due mozioni di sfiducia mosse dal centrodestra e da +Europa nei confronti del Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. Entrambe sono state respinte.

Nello specifico, la prima, quella del centrodestra, è stata respinta con 131 sì, 160 no e un astenuto. La seconda, invece, presentata da +Europa e appoggiata da Azione e Fi, ha visto 124 voti favorevoli, 158 contrari e infine 19 astenuti.

Al termine del voto, lo stesso Ministro ha così commentato quanto avvenuto: Sono soddisfatto, ora al lavoro”.

Il voto

Per evitare gli assembramenti, come previsto dalle regole per la prevenzione del contagio di coronavirus, il voto è stato effettuato in due “chiame”.

Ogni senatore ha votato dal proprio posto, con l’entrata all’emiciclo che è stata suddivisa in gruppi da 50 persone ogni dieci minuti, seguendo un ordine alfabetico.