Bonafede, Rosato: “Non vogliamo il rimpasto per salvarlo”

Bonafede, Rosato: "Non vogliamo il rimpasto per salvarlo". Ma il presidente di Iv aggiunge: abbiamo diritto alla nostra rappresentanza politica

Bonafede, Rosato: “Non vogliamo il rimpasto per salvarlo”. Oggi è il giorno delle mozioni di sfiducia (del centrodestra e di +Europa) contro il Guardasigilli Alfonso Bonafede. Sulla carta la bocciatura sarebbe routine, se non che la suspense è data dal tira e molla di Italia Viva: voterà sì o no? E in cambio di cosa, eventualmente no? “Non abbiamo chiesto alcun rimpasto di governo. Abbiamo sostenuto che abbiamo il diritto, oltre che il dovere, di avere una rappresentanza politica per le nostre proposte. Noi facciamo una battaglia per lo sblocco delle infrastrutture”, sostiene Ettore Rosato, presidente di Iv e vicepresidente della Camera, a Radio24.

Bonafede, Rosato: “Non vogliamo il rimpasto per salvarlo”

Né “abbiamo chiesto alcun sottosegretario alla Giustizia“, aggiunge. Quanto al prossimo rinnovo dei vertici delle Commissioni parlamentari, l’esponente di Iv però precisa: “Noi come gli altri partiti di maggioranza abbiamo diritto ad avere una rappresentanza nei luoghi quando questi saranno rinnovati”. E quindi come si comporterà Iv su Bonafede? “Non facciamo il tifo per mandare a casa il governo ma per addrizzare la linea del governo. Oggi ascolteremo il ministro e ci auguriamo che le cose che ci siamo dette vengano rappresentate da lui con chiarezza”. Anche se “molte cose che sono contenute nella mozione di Bonino sono condivisibili. Nell’emergenza che viviamo abbiamo il dovere di mantenere la barra dritta sulla giustizia chiedendo a Bonafede dei precisi impegni che speriamo di sentire oggi in aula”, dice Rosato. Quindi è questione di parole, par di capire.