Fedriga: “Zaia non pensa a fare il premier, ma solo al Veneto”

Fedriga: "Zaia non pensa a fare il premier, ma solo al Veneto". "I ruoli nazionali non sono più importanti di quelli regionali", sostiene il governatore del Friuli

Fedriga: “Zaia non pensa a fare il premier, ma solo al Veneto”. “Luca Zaia è un governatore bravissimo e adora fare il governatore del Veneto“: così dice il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, ai microfoni di RaiNews24, a proposito di una futuribile candidatura a livello nazionale del presidente della Regione Veneto, idea che viene da più parti visti i buoni risultati ottenuti finora dalla Regione nell’affrontare la pandemia.

Fedriga: “Zaia non pensa a fare il premier, ma solo al Veneto”

“Pensare oggi che sia più importante avere ruoli nazionali rispetto a quelli regionali penso sia sbagliato nel principio”, sostiene Fedriga. E come Lega “abbiamo gli uomini per governare ottimamente le Regioni, e Luca Zaia ne è l’esempio, e altri uomini per governare perfettamente a livello nazionale – ha concluso -. Penso a Matteo Salvini, che lo ha dimostrato come ministro dell’Interno, ed è stato apprezzato da moltissimi cittadini”. Per non dire che, come ricordato recentemente da Roberto Maroni, il Carroccio è da sempre un partito leninista e “Zaia non ha alcuna intenzione di fare il capo della Lega”: e questo perché, come usa in un partito leninista, di norma chi contesta il leader, da Franco Rocchetta fino a Flavio Tosi, è fuori.