Dl Rilancio, Della Vedova: “55mld di deficit inutile, e poi il problema è il Mes?”

Dl Rilancio, Della Vedova: "55mld di deficit inutile, e poi il problema è il Mes?". Il segretario di +Europa parla di "entusiasmo ingiustificato" di Conte per un provvedimento privo di "effetti strutturali"

Dl Rilancio, Della Vedova: “55mld di deficit inutile, e poi il problema è il Mes?”. “Conte e la maggioranza hanno presentato con enfasi sfociante nell’entusiasmo il Decreto Rilancio da 55 miliardi. Si tratta in grande prevalenza di un pulviscolo di misure (troppe e frammentate) di assistenza e di trasferimento di risorse a famiglie ed imprese che porteranno ossigeno per qualche mese, ma senza veri effetti strutturali. L’entusiasmo è del tutto ingiustificato”, sottolinea il segretario di +Europa Benedetto Della Vedova.

Dl Rilancio, Della Vedova: “55mld di deficit inutile, e poi il problema è il Mes?”

E “se questa pallottola d’argento non andrà a bersaglio in termini di rilancio, come non mi auguro ma temo fortemente, non ce ne sarà disponibile un’altra a breve. – prosegue – Nella comunicazione di Conte, ‘abbiamo trovato le risorse per…’ mancava infatti la consapevolezza che si tratta di 55 miliardi di nuovo deficit che graveranno sul futuro e che l’Italia può permettersi oggi solo grazie allo scudo protettivo della Bce e dell`Unione europea. La situazione – continua Della Vedova – si presenterà presto in tutta la sua drammaticità, in Italia peggio che negli altri grandi paesi Ue. Ma governo populista ed opposizione nazionalista, M5S e Lega, oggi con Crimi e Fontana, ancora cianciano di rinuncia al Mes, un prestito – conclude – di 36 miliardi ad interessi zero”.