Lamorgese: “Equilibrio tra mercato e sicurezza lavoratori”

Il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, ha parlato durante il question time in Senato sulle prospettive di riforma della normativa concernente la condizione dei migranti.

Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha parlato durante il question time in Senato sulle prospettive di riforma della normativa sui migranti.

Le parole della Lamorgese

L’obiettivo è quello di raggiungere tanto più nel contesto attuale un punto di equilibrio con il concorso di tutti gli attori istituzionali. Deve coinvolgere e garantire le esigenze del mercato del lavoro e le condizioni di sicurezza dei lavoratori. Abbiamo lavorato per mettere a punto un’ipotesi di intervento normativo. Consentirà la possibilità di concludere un contratto di lavoro subordinato per chi è impiegato o lo è stato in modo irregolare nella filiera agricola, della cura alla persona e del lavoro domestico. L’emersione del lavoro nero riporterebbe a una condizione di legalità quei lavoratori che di fatto sono impiegati nei campi come braccianti e nelle nostre case come colf e badanti. Appare evidente dunque come l’obiettivo del governo e del ministero dell’Interno sia quello di garantire la dignità delle persone. Ma anche la sicurezza sanitaria, la tutela della legalità e le esigenze del mercato del lavoro”.