Bonafede, Annibali: “Con il governo Renzi il M5S sarebbe stato dalla parte di Di Matteo”

Bonafede, Annibali: "Con il governo Renzi il M5S sarebbe stato dalla parte di Di Matteo". La deputata di Iv lo dice in aula alla Camera dopo l'informativa del Guardasigilli

Bonafede, Annibali:
Lucia Annibali

Bonafede, Annibali: “Con Renzi al governo il M5S sarebbe stato dalla parte di Di Matteo”. “Anche il dottor Di Matteo dovrebbe rendere conto delle sue dichiarazioni nelle sedi adeguate. E da lei, ministro Bonafede, abbiamo avuto una ricostruzione che giudichiamo parziale di quei fatti. Le chiediamo di fare il ministro della Giustizia, non del giustizialismo”, che è “la negazione stessa della giustizia”. E’ la deputata di Italia Viva Lucia Annibali a dirlo in aula alla Camera dopo l’informativa del Guardasigilli Alfonso Bonafede. Sul cui caso, come su altre questioni, Iv appare poco allineata e coperta col resto della maggioranza.

Bonafede, Annibali: “Con il governo Renzi il M5S sarebbe stato dalla parte di Di Matteo”

Lo scontro in tv con il pm Nino Di Matteo, aggiunge la Annibali, “è una brutta pagina per la giustizia italiana, uno scontro istituzionale gravissimo che”, ecco la rasoiata, “se fosse capitato a un ministro della nostra parte politica avrebbe indotto il Movimento 5 stelle a manifestazioni di piazza. Voi vi sareste schierati dalla parte di Di Matteo, – insiste – noi scegliamo la serietà e di rivendicare la diversità rispetto allo stile giustizialista che non ci appartiene”. E tuttavia, “non riteniamo verosimile il sospetto che la manca nomina di Di Matteo a capo del Dap possa essere frutto di un cedimento in favore della mafia“, dice ancora Annibali che poi critica il ministro sulla gestione Covid – 19 nelle carceri e sulla questione prescrizione, battaglia persa dai renziani all’interno del governo.