Mes, Delrio: “Usiamolo, e il M5S non si senta sconfitto”

Mes, Delrio: "Usiamolo, e il M5S non si senta sconfitto. Prendiamo atto che c'è uno strumento nuovo"

Per Delrio Colao
Graziano Delrio

Mes, Delrio: “Usiamolo, e il M5S non si senta sconfitto”. Conta il posizionamento politico o contano i fatti? Dilemma difficilissimo da sciogliere in politica. “Anche io ero contrario all’uso del Mes in stile Grecia. Ma se le condizionalità non ci sono, se c’è uno strumento nuovo, prendiamone atto e usiamolo”, dice Graziano Delrio, capogruppo del Pd alla Camera, in un’intervista a La Stampa in cui auspica che il M5s cambi idea. “Da parte del M5S c’è stata molta prudenza, ma nel momento in cui il no alle condizionalità sarà nero su bianco sarà difficile non usare quelle risorse“, commenta. “Sul Mes ragioneremo con calma da buoni alleati, ma credo che prevarrà l’idea di usarlo. Se c’è uno strumento nuovo dobbiamo prenderne atto: nessuno si senta sconfitto da questa scelta. Quei circa 37 miliardi sono più di un quarto del bilancio della sanità“.

Mes, Delrio: “Usiamolo, e il M5S non si senta sconfitto”

E a proposito di scontri. Sulla regolarizzazione dei migranti “siamo vicini alla soluzione. Si tratta di fare emergere il lavoro nero e dare dignità a persone che ora non ce l’hanno”, afferma l’esponente dem, che sul caso Bonafede si dice convinto che il Guardasigilli “abbia agito secondo le sue convinzioni e non condizionato da qualcuno”. Quanto alle ipotesi di sostituire il governo, Delrio definisce “folle e illogico pensare a giochi di Palazzo”. E se Iv si sfilasse?”Non ho la sfera di cristallo, ma credo che la stabilità della maggioranza, e quindi del governo, sia un valore in questo momento particolarmente importante”. E il contratto di programma chiesto da Renzi “è una proposta fatta al presidente Conte, sarà lui ad accoglierla o meno”, conclude.