Migranti, Tajani a Bellanova: “Su dimissioni giochi ad alzare il prezzo”

Migranti, Tajani a Bellanova: "Su dimissioni giochi ad alzare il prezzo". Quelle si danno, non si annunciano dice il vicepresidente di Fi

Migranti, Tajani a Bellanova:
Antonio Tajani

Migranti, Tajani a Bellanova: “Su dimissioni giochi ad alzare il prezzo”. Ieri lo scontro nella maggioranza sulla regolarizzazione dei migranti irregolari che lavorano nell’agricoltura ha raggiunto l’acme: la ministra renziana Teresa Bellanova ha messo sul piatto le proprie dimissioni nel caso in cui la regolarizzazione non passi. L’opposizione è ovviamente non favorevole, e ha un’altra ricetta.

Migranti, Tajani a Bellanova: “Su dimissioni giochi ad alzare il prezzo”

“Noi siamo contrari alla regolarizzazione degli immigrati illegali, siamo invece per reintrodurre i voucher e per mandare coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza a a lavorare in agricoltura, e poi corridoi verdi per cittadini comunitari che hanno già lavorato in agricoltura e ora potrebbero rientrare. Una sanatoria non va assolutamente bene”, dice Antonio Tajani, vicepresidente di Fi, ospite di Unomattina. Poi, aggiunge pungente: “La ministra Bellanova non può giocare ad alzare il prezzo in un momento così difficile. Le dimissioni si danno, non si annunciano“.