Migranti, Fratoianni a Crimi: “Pensi di stare ancora con Salvini?”

Migranti, Fratoianni a Crimi: "Pensi di stare ancora con Salvini?". Il M5S dica se sta con i diritti o con chi sfrutta gli irregolari, attacca il portavoce di Si

Migranti, Fratoianni a Crimi: “Pensi di stare ancora con Salvini?”. Ancora scintille nel governo Conte Bis sulla regolarizzazione dei migranti, tema sensibile per la parte di sinistra della maggioranza. ”Sulla regolarizzazione dei migranti il capo politico dei 5 stelle deve essersi confuso. Forse ha pensato di essere ancora alla stagione del primo governo Conte (con la Lega e Matteo Salvini, ndr). La regolarizzazione dei migranti è questione di giustizia e di buonsenso”, dice Nicola Fratoianni, portavoce di Sinistra italiana, riferendosi a Vito Crimi.

Migranti, Fratoianni a Crimi: “Pensi di stare ancora con Salvini?”

Di buonsenso – aggiunge Fratoianni – perché durante una terribile emergenza sanitaria ridurre le zone grigie significa garantire a tutti l’assistenza sanitaria e consentire allo Stato di controllare e tracciare eventuali focolai. Di giustizia perché la regolarizzazione sottrae i lavoratori migranti allo sfruttamento, al caporalato e alla criminalità. La cosa è tanto semplice che è impossibile non capirla. Dunque si faccia subito. E il Movimento 5 stelle ci dica se su questo sta con chi sfrutta i migranti o con chi difende i diritti di tutti“, conclude.