Migranti, Bellanova avverte: “Regolarizzazione o mi dimetto”

Migranti, Bellanova avverte: "Regolarizzazione o mi dimetto". "E' una battaglia di principio, questa gente non vota", dice la ministra dell'Agricoltura

Bellanova:
Teresa Bellanova

Migranti, Bellanova: “Regolarizzazione o mi dimetto”. Un’altra mina sulla strada dell’esecutivo giallorosso: la questione della regolarizzazione dei clandestini, che lavorano per lo più in un settore dell’agricoltura bloccato dall’emergenza sanitaria. A dire no sono i grillini. A farsi portabandiera dei questa battaglia è Teresa Bellanova.

Migranti, Bellanova: “Regolarizzazione o mi dimetto”

“La questione mi pone di fronte a una riflessione attentissima, per me è motivo anche di permanenza del Governo. Non sono qui a fare tappezzeria”. Così dice la ministra delle Politiche agricole, alimentari e forestali Bellanova, a Radio anch’io su Radio Uno. La risposta è dedicata a chi le chiede cosa farà se il governo non approvasse il provvedimento sulla regolarizzazione dei lavoratori stranieri, osteggiato dai M5s. “Per me- commenta l’esponente di Italia Viva – questa non è una battaglia strumentale, queste persone non votano. In questo Paese tanti guardano al consenso, noi stiamo facendo una battaglia per quelli che non voteranno”.