Arcuri: “App pronta per essere usata a cavallo di fine mese”

Il commissario straordinario per l'emergenza coronavirus Domenico Arcuri, in audizione informale in videoconferenza in Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera sulla App per tracciare i contatti, ha parlato della tanto discussa app. "Ritengo che, a cavallo di fine mese, sarà pronta per essere usata".

Il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus Domenico Arcuri, in audizione informale in videoconferenza in Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera sulla App per tracciare i contatti, ha parlato della tanto discussa app. “Ritengo che, a cavallo di fine mese, sarà pronta per essere usata”.

Le parole di Arcuri

E’ importante sottolineare che, allo stato dell’arte, le funzionalità della App fungeranno solo sino all’alert dei contatti registrati da un sospetto contagiato. L’alert avverrà con le modalità previste dalla norma, una volta effettuato l’alert le funzionalità della App si concluderanno. Non è prevista al momento alcuna ulteriore funzionalità che inerisca alcuna relazione tra la App e il Servizio sanitario nazionale successiva all’alert. La previsione normativa che delinea i tratti che è necessario che la app abbia perché essa sia coerente con la normativa nazionale e sovranazionale relativa alla privacy e la scelta di un soggetto in house dello Stato che dispone di una infrastruttura tecnologica compatibile e che risiede in Italia, dove verranno conservati i dati, possano soddisfare sia il requisito della privacy che quello della sicurezza del dato. A ciò si aggiunga il sostanziale anonimato del tracciamento del sistema e la sua attivazione volontaria”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.