Per Crimi il governo deve andare avanti “il più possibile”

Per Crimi il governo deve andare avanti "il più possibile". E il capo politico dei 5S promette 160 miliardi nel decreto aprile

Per Crimi il governo deve andare avanti “il più possibile”. “Questo governo va avanti e deve andare avanti il più possibile“, dice Vito Crimi, capo politico del M5S, a Sky. “Credo che la dialettica politica non sia mai venuta meno. Ognuno cerca di affermare le proprie idee, ma quando si tratta di decidere le forze politiche stanno dimostrando un grande senso di responsabilità nell’interesse dei cittadini e delle imprese”. E sostiene che “il Movimento sta riscoprendo la sua natura di movimento innovatore. Un maggiore approccio verso l’innovazione tecnologica, che consente minori spostamenti, minore inquinamento. Una delle nostre 5 stelle era proprio l’innovazione. Il post Covid dovrà essere non una cementificazione selvaggia ma una ristrutturazione intelligente. Tornano le nostre idee primordiali e la nostra visione del futuro”, aggiunge.

Per Crimi il governo deve andare avanti “il più possibile”

Quanto al decreto aprile, ormai maggio, sarà pronto mercoledì? “Sono in corso ancora le interlocuzioni tra le forze politiche di maggioranza, in questo week end ci sono state lunghissime riunioni, è un decreto importante in termini di quantità, il precedente era da 25 miliardi, questo arriva a 160 miliardi di stanziamenti diretti, è articolato e complesso. Bisogna affrontare ogni particolare per evitare le difficoltà che ci sono state con le precedenti norme, bypassare la parte burocratica, fidarci dei cittadini – afferma Crimi -. Stiamo intervenendo su riduzione degli affitti, bollette elettriche, ristrutturazione energetica, sarà un decreto importante”.