Bonomi: “Il governo sta dando a pioggia soldi che non ha”

Bonomi: "Il governo sta dando a pioggia soldi che non ha". E in autunno rischiamo il collasso sociale, dice il presidente di Confindustria

Bonomi: “Il governo sta dando a pioggia soldi che non ha”. Di fatto sta esordendo come numero uno di viale dell’Astronomia, e conferma di essere persona prosaica, che descrive le cose per come sono. “Abbiamo reddito di emergenza, reddito di cittadinanza, cassa ordinaria, straordinaria, in deroga, Naspi, Dis-coll. Potrei continuare. La risposta del governo alla crisi si esaurisce in una distribuzione di danaro a pioggia. Danaro che non avevamo, si badi bene, si tratta di soldi presi a prestito. Possiamo andare avanti così un mese, due, tre”. A dirlo è il presidente designato di Confindustria Carlo Bonomi, intervistato dal Corriere della Sera. Che aggiunge: “Ma quando i soldi saranno finiti senza nel frattempo aver fatto un solo investimento nella ripresa del sistema produttivo, allora la situazione sarà drammatica” e in autunno c’è il rischio di un collasso sociale.

Bonomi: “Il governo sta dando a pioggia soldi che non ha”

Bonomi chiede quindi al governo “che si sblocchino tutte le opere pubbliche già finanziate. Inoltre, sia gli incentivi di industria 4.0 e sia i pagamenti dei debiti che lo Stato deve alle imprese devono trasferirsi in liquidità immediata, cioè con una detrazione sulle imposte che si pagano quest’ anno”.