Bergoglio stoppa la Cei: “Obbedienza per fermare il contagio”

Bergoglio stoppa la Cei: "Obbedienza per fermare il contagio". Così Papa Francesco mette fine allo scontro vescovi-governo sulla ripartenza delle messe

Bergoglio stoppa la Cei:
Papa Francesco

Introducendo la messa a Santa Marta, Papa Francesco invita alla “prudenza” e alla “obbedienza” alle disposizioni perché non torni la pandemia. “In questo tempo nel quale si incomincia ad avere disposizione per uscire dalla quarantena – sottolinea Bergoglio nell’intenzione di preghiera – preghiamo il Signore perché dia al suo popolo, a tutti noi, la grazia della prudenza e obbedienza alle disposizioni perché la pandemia non torni“.

Bergoglio stoppa la Cei: “Obbedienza per fermare il contagio”

Impossibile non collegare queste parole a quelle, durissime, usate dalla Cei nei confronti del governo. Dopo che domenica sera, nell’annunciare la cosiddetta fase 2 dal 4 maggio, il premier Conte aveva reso noto che sarebbero ripartiti i funerali ma non le messe, i vescovi italiani avevano parlato di una “compromissione dell’esercizio della libertà di culto”, perché “nel momento in cui vengano ridotte le limitazioni assunte per far fronte alla pandemia”, la Chiesa “esige di poter riprendere la sua azione pastorale”. Ora però le dichiarazioni del Pontefice mettono fine alla diatriba.