Conte: “Recovery Fund da presentare il 6 maggio”

Al vertice Ue in videoconferenza sulle misure anticrisi per il Coronavirus, è arrivato di fatto un sì all'iniziativa del premier Giuseppe Conte, il "Recovery fund".

Al vertice Ue in videoconferenza sulle misure anticrisi per il Coronavirus, è arrivato di fatto un sì all’iniziativa del premier Giuseppe Conte, il “Recovery fund”.

Le parole di Conte

Grandi progressi, impensabili fino a poche settimane fa, all’esito del Consiglio Europeo appena terminato. Un lungo percorso, avviato con la nostra iniziativa e con la lettera dei 9 Paesi Membri, oggi segna una tappa importante. I 27 Paesi riconoscono la necessità di introdurre uno strumento innovativo, da varare urgentemente, per proteggere le nostre economie e assicurare una ripresa europea che non lasci indietro nessuno, preservando, per questa via, il mercato unico. La Commissione lavorerà in questi giorni per presentare già il prossimo 6 maggio un Recovery Fund. Dovrà essere di ampiezza adeguata. Dovrà consentire soprattutto ai Paesi più colpiti di proteggere il proprio tessuto socio-economico”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.