Coronavirus, von der Leyen: la riapertura sia graduale

Coronavirus, von der Leyen: la riapertura sia graduale, e la diffusione della malattia costantemente monitorata

Coronavirus, von der Leyen: la riapertura sia graduale, e la diffusione della malattia costantemente monitorata
Ursula Von Der Leyen

Coronavirus, von der Leyen: la riapertura sia graduale. “Le azioni prese finora” contro la crisi economica causata dal coronavirus “rappresentano nella Ue quasi 3mila miliardi di euro: altre misure arriveranno, come dimostra risultato dell’Eurogruppo della settimana scorsa“, ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, convinta che “l’Europa ha bisogno di un piano Marshall per uscire dalla crisi del coronavirus, servono investimenti pubblici e privati. La chiave è un forte bilancio settennale”, che “dovrà far ripartire il mercato unico, va evitata la sua frammentazione”.

Coronavirus, von der Leyen: la riapertura sia graduale

Quanto a quella che in Italia chiamiamo fase 2, la roadmap messa a punto dalla Commissione europea non significa che “le misure di contenimento possono essere revocate fin da ora, ma vuol fornire una cornice per le decisioni degli Stati membri. In generale, noi raccomandiamo un approccio graduale e ogni azione dovrebbe essere continuamente monitorata”, ha continuato. Sono tre le “precondizioni” indicate dalla Commissione Ue per l’allentamento delle misure di contenimento: “Un importante calo della diffusione del coronavirus; una sufficiente capacità del sistema sanitario; e un’adeguata capacità di sorveglianza e monitoraggio“.