Ronzulli: “Il Governo forma studenti di serie A e studenti di serie B”

scuole chiuse
Foto: Pixabay

La presidente della commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza, Licia Ronzulli, in collegamento con Tg2 Post ha parlato della scuola, prendendo ad esempio quello che si è deciso di fare in Francia.

Le parole della Ronzulli

Macron ha annunciato la progressiva riapertura delle scuole. Forse è una scelta prematura, ma almeno ammette un problema, cosa che in Italia non è accaduta. Il Presidente francese evidenzia le criticità ponendo una questione di disuguaglianza. Non tenta di nascondere la polvere sotto al tappeto come in Italia. Governo e ministro Azzolina dicono che va tutto bene e sparano percentuali di studenti in didattica a distanza inesistenti, quando l’Istat comunica che ben un terzo delle famiglie italiane non possiede un pc. Macron si preoccupa del diritto a una scuola uguale per tutti. Il governo italiano forma studenti di serie a e studenti di serie b e, oltretutto, dice bugie per difendere questa scelta. In Italia, invece, tutti abbiamo capito che le scuole non riapriranno, ma il governo non lo dice, mi domando cosa aspetti a comunicarlo alle famiglie”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.