Fase 2, Toti vuole riaprire prima i cantieri liguri

Fase 2, Toti vuole riaprire prima i cantieri liguri, almeno alcuni come quelli per la manutenzione degli stabilimenti balneari e la silvicoltura

Fase 2, Toti vuole riaprire prima i cantieri liguri. Oggi pomeriggio “ci troveremo con i tecnici e gli assessori competenti per parlare del decreto-ordinanza che colmi alcune lacune del provvedimento governativo che prolunga il lockdown fino al 3 maggio”. E’ quanto annuncia il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

Fase 2, Toti vuole riaprire prima i cantieri liguri

E’ “imbarazzante che restino bloccati alcuni cantieri come quelli per la fibra ottica”, sostiene, per questo la Regione Liguria intende consentire la manutenzione degli stabilimenti balneari e la silvicoltura. “Vorrei prendere alcune aziende pilota che magari sono già pronte in Liguria, d’intesa con i sindacati ed Alisa (Agenzia per la sanità, ndr), per fare alcune sperimentazioni su come si potrà tornare sul posto di lavoro” mentre l’epidemia di coronavirus è in ancora corso, aggiunge il governatore. “Dobbiamo studiare e preparare le profilassi del domani, se, come e con quali spazi, si può ripartire”, commenta. Toti ha quindi puntato il dito contro il governo per aver ridotto la somma per la cassa integrazione destinata alla Liguria, con una decurtazione di alcuni milioni: “Stiamo litigando per riaverli indietro”.