Coronabond, lo Spiegel contro la Merkel: “Egoista dire di no”

Coronabond, lo Spiegel contro la Merkel: "Egoista dire di no. Per sconfiggere la crisi non esistono altri mezzi"

Coronabond, lo Spiegel contro la Merkel:
Angela Merkel

Coronabond, lo Spiegel contro la Merkel: “Egoista dire di no”. “Invece di dire onestamente ai tedeschi che non esiste alternativa agli Eurobond in una crisi del genere, il governo della Merkel suggerisce che questi titoli abbiano qualcosa che non va. Che alla fine dovrebbero essere pagati dai laboriosi contribuenti tedeschi perché si dice che gli italiani non siano mai stati in grado di gestire il denaro. La cancelliera ha usato questa narrazione così spesso che qualsiasi concessione agli spagnoli e agli italiani sembrerebbe ormai una sconfitta“. Così il direttore Steffen Klusmann sul noto settimanale Der Spiegel, in un editoriale intitolato ‘Sugli Eurobond la Germania è egoista, meschina e codarda‘, convinto che il rifiuto della Merkel derivi dal timore che “il partito populista Alternative für Deutschland (AfD) possa strumentalizzare gli aiuti ai vicini europei propagandisticamente”.

Coronabond, lo Spiegel contro la Merkel: “Egoista dire di no”

Per Klusmann, “forse” il suo Paese dovrebbe ricordare “chi ha cofinanziato la ricostruzione della Germania nel dopoguerra”. Il direttore dello Spiegel insiste sul fatto che ci si deve rendere conto che “l’enorme violenza della pandemia ha causato una vera e propria tragedia umana e sanitaria in Italia e Spagna – anche perché ultimamente entrambi gli Stati avevano attuato una forte politica di austerity, come voluto da Bruxelles – e di certo non perché vivessero oltre le loro possibilità”, sostiene Klusmann.