Rezza: “In fase 2 mascherine in pubblico e al chiuso”

All'Adnkronos Salute Gianni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità, ha preannunciato quello che succederà.

Lombarida obbligo mascherine
Foto: Pixabay

All’Adnkronos Salute Gianni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità, ha preannunciato quello che succederà.

Le parole di Rezza

Durante la famosa fase 2, credo che le mascherine siano da considerare nei luoghi pubblici e al chiuso, unitamente alle misure di distanziamento e al lavaggio delle mani. Poi bisognerà ragionare sul tipo di mascherina da utilizzare: non saranno certo quelle destinate ai medici (Ffp2 o Ffp3). Si tratta di un tema complesso: le mascherine chirurgiche sono monouso. Certo è che è una questione che deve essere valutata”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.