Per il Financial Times la Germania potrebbe accettare gli eurobond

Per il Financial Times la Germania potrebbe accettare gli eurobond. Il muro è stato incrinato dalla Spd, e anche diversi economisti hanno già cambiato idea

Per il Financial Times la Germania potrebbe accettare gli eurobond
Angela Merkel

Per il Financial Times la Germania potrebbe accettare gli eurobond. La crisi innescata dalla pandemia da coronavirus potrebbe spingere la Germania a ripensarci su eurobond e coronabond, forse al punto di rovesciare le sue posizioni di contrarietà aprioristica. Lo scrive il Financial Times, richiamando diversi “casi di conversione” di economisti che fino a ieri si schieravano sistematicamente contro le ipotesi di emissioni obbligazionarie comuni nell’area euro. Ripensamenti che sono “parte di una tendenza più ampia in Germania – dice il quotidiano britannico – che vede questa crisi spingere politici, economisti e studiosi a riconsiderare alcuni principi finora ritenuti sacrosanti”.

Per il Financial Times la Germania potrebbe accettare gli eurobond

Si è già visto un primo passo consistente in questo senso quando il ministro delle Finanze Olaf Scholz ha scelto di procedere con un maxi piano di indebitamento da 150 miliardi, che di fatto sospende l’obbligo costituzionale che limita i disavanzi. “Secondo alcuni sulla resistenza agli eurobond potrebbe accedere lo stesso”, afferma il Ft citando il vicedirettore del centro studi Jacques Delors, Lucas Guttemberg.

Fino adesso il muro del no ha retto. E si fonda su un’interpretazione delle regole europee che vieta il trasferimento di debiti tra Stati membri. Ma dopo le aperture arrivate dai verdi, e ora anche dai socialdemocratici della Spd, alleati di governo della cancelliera Angela Merkel, dei favorevoli a un cambio di rotta appaiono anche nella Cdu, che al momento resta contraria.