Calenda: “Renzi, la Commissione di inchiesta è un teatro”

Il leader di Azione, Carlo Calenda, non è d'accordo con Matteo Renzi sulla creazione di una Commissione di Inchiesta sul Coronavirus. "Dopo l'estate saremo occupati da ben altri problemi".

Il leader di Azione, Carlo Calenda, non è d’accordo con Matteo Renzi sulla creazione di una Commissione di Inchiesta sul Coronavirus. “Dopo l’estate saremo occupati da ben altri problemi”.

Le parole di Calenda

Ci sarà da far ripartire l’economia italiana dopo l’ibernazione delle attività produttive e commerciali. Investimenti innanzitutto, via ‘lacci e laccioli’. Ci vuole uno Stato forte nel suo perimetro essenziale (sanità, scuola, sicurezza) e un riequilibrio tra amministrazione, politica e sistema giudiziario. Questo dovrebbe essere oggetto di un lavoro bipartisan da fare per l’interesse nazionale. Non una commissione di inchiesta, che in Italia diventa facilmente un teatro per le forze politiche”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.