Coronavirus, Parisi: il blocco non basta, il governo usi la tecnologia

Coronavirus, Parisi: il blocco non basta, il governo usi la tecnologia per tracciare i positivi effettuando anche una grande quantità di tamponi

Coronavirus, Parisi: se avesse colpito il Lazio anziché la Lombardia avremmo avuto i morti per strada
Stefano Parisi

Coronavirus, Parisi: il blocco non basta, il governo usi la tecnologia per tracciare i positivi. “Mi ero ripromesso di non intervenire sui social durante questa crisi, ma oggi è evidente che nel nostro Paese serve un netto cambio di strategia. I provvedimenti di isolamento sociale adottati dal Governo non sono più sufficienti. La grande maggioranza degli italiani si sta comportando bene. Resta a casa. Ma le misure prese non danno i risultati sperati”.

Lo scrive sulla sua pagina Fb Stefano Parisi, leader di Energie per l’Italia. “Bisogna capovolgere la logica: dobbiamo isolare i casi positivi, proteggere le persone che sono in prima linea ed evitare di affollare gli ospedali. Per riuscirci è necessario fare i tamponi a tutti coloro che lavorano, si trovano in aree di rischio e a chiunque sia entrato in contatto con i soggetti positivi. – continua Parisi, sulla scia di quello che viene definito modello sud coreano – Una volta individuato un caso positivo occorre ricostruire la sua vita e i suoi spostamenti negli ultimi 15 giorni: si può fare usando tutti gli strumenti che ci offre la tecnologia, attraverso i dati dei nostri cellulari, delle nostre carte di credito, dei sistemi di videosorveglianza, come stanno facendo in altri Paesi democratici. I casi positivi vanno geolocalizzati, isolati e assistiti dalla rete dei nostri medici di base”.

Coronavirus, Parisi: il blocco non basta, il governo usi la tecnologia per tracciare i positivi

Dopodiché Parisi passa ad elencare le proposte che il centrodestra ha presentato per gestire l’emergenza alla Regione Lazio, “un documento utile per fare rete con le Regioni che ancora non sono state travolte dall’onda drammatica dei contagi”, come appunto il Lazio guidato da Zingaretti.