Meloni: “I decreti prima si scrivono e poi di annunciano”

Giorgia Meloni alla trasmissione di Barbara D'Urso su Canale 5 tira le orecchie a Conte. "I decreti prima si scrivono e poi di annunciano. Quando ha fatto l'ennesima diretta Facebook nella quale non è possibile fare domande e non è stato spiegato nulla, il decreto non era scritto perché lo hanno scritto domenica. Allora che bisogna c'era di tenere appesa l'Italia? Questo crea solo confusione".

Giorgia Meloni lancia un messaggio a Salvini
Giorgia Meloni lancia un messaggio a Salvini (foto repertorio)

Giorgia Meloni alla trasmissione di Barbara D’Urso su Canale 5 tira le orecchie a Conte. “I decreti prima si scrivono e poi di annunciano. Quando ha fatto l’ennesima diretta Facebook nella quale non è possibile fare domande e non è stato spiegato nulla, il decreto non era scritto perché lo hanno scritto domenica. Allora che bisogna c’era di tenere appesa l’Italia? Questo crea solo confusione”.

Le parole di Giorgia Meloni

Quando fai un decreto deve essere chiaro ai cittadini cosa devono fare e devi dargli la possibilità di dargli il tempo per ottemperare a quelle regole. Qui abbiamo migliaia di imprese che in questo momento, alle 22 di domenica sera, che non sanno se lunedì aprono. Io non vorrei ci fosse smania di protagonismo da parte di qualcuno del governo che punta a costruire la sua carriera politica su quello che sta accadendo, altrimenti alcune cose non tornano. Noi a Mattarella diremo innanzitutto che noi vogliamo lavorare in Parlamento. In questo momento c’è bisogno di tutti. Il presidente Fico ha detto che il premier Conte ha dato la disponibilità a venire a fare un’informativa in Parlamento. Ma io non voglio essere informata, noi vogliamo collavorare, vogliamo aiutare l’Italia, che qualcuno legga le nostre proposte”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.