Emiliano: “Esercito e coprifuoco? Tra Zaia Santelli e Musumeci una gara a chi la spara più grossa”

Emiliano: "Esercito e coprifuoco? E' la gara a chi la spara più grossa. Zaia Santelli e Musumeci parlano di cose che non conoscono"

Regionali, Emiliano:
Michele Emiliano

Emiliano: “Esercito e coprifuoco? E’ la gara a chi la spara più grossa”. “Premesso che ho grande stima e affetto per Zaia, Santelli e Musumeci, parlano di cose che non conoscono: non sanno cosa significa schierare in strada l’Esercito, non per controllare le strade ma fare altro. E il coprifuoco è una misura incostituzionale, non c’è autorità che possa stabilirlo. Fare la gara a chi la spara più grossa non è la cosa utile”. L’ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano a Rai News24.

Secondo Emiliano “c’è già ora una misura molto forte, che può essere aggravata con altre sanzioni penali: se qualcuno, tenendo una condotta imprudente, infetta qualcun’altro commette il reato di epidemia colposa, se poi qualcuno sapendo di essere positivo va in giro è un reato di epidemia dolosa, punito con l’ergastolo. Le norme severe le abbiamo, ma bisogna considerare che è un momento di smarrimento per tutti e essere comprensivi”.

Emiliano: “Esercito e coprifuoco? Tra Zaia Santelli e Musumeci una gara a chi la spara più grossa”

Anche considerando che l’emergenza coronavirus “sarà una cosa lunga e non è spavendando che otteniamo i risultati: – sostiene – gli italiani non sono stupidi, bisogna spiegare bene la situazione e far ragionare. Quando ne saremo venuti fuori avremo una comunità migliore di quella che abbiamo ora”, ha concluso il governatore della Puglia.