Di Battista: “Renzi anti-italiano, frustrato e drogato di visibilità”

L'ex deputato M5S Alessandro Di Battista è tornato a parlare su Facebook, con dichiarazioni anche pesanti.

Alessandro Di Battista sulla prescrizione
Alessandro Di Battista sulla prescrizione

L’ex deputato M5S Alessandro Di Battista è tornato a parlare su Facebook, con dichiarazioni anche pesanti. “L’Europa, ad oggi, non esiste ed anche i più fervidi europeisti (in realtà i veri assassini del progetto europeo) forse se ne stanno rendendo conto. Poco fa, in piena crisi economica e sociale da coronavirus, Christine Lagarde, Presidente della Banca Centrale Europea, ha pronunciato una frase a dir poco indecente. ‘Non è compito della BCE ridurre gli spread’. Sembra una frase detta male, una gaffe come la chiama il Corriere della Sera ma nasconde molto di più. O inadeguatezza assoluta o connivenza con il sistema di speculatori che stanno aggredendo il nostro Paese proprio in questi giorni difficili. La borsa di Milano, dopo l’uscita della Lagarde, ha perso quasi il 17%. Un crollo senza precedenti”.

Le parole di Di Battista

Rigettare la riforma del MES è la prima azione che l’Italia ha il dovere di fare (e tutto il Movimento è compatto su questo punto) per dimostrare che non si è più disposti ad accettare intollerabili ricatti. Viva l’Italia. Dopo Salvini a El pais oggi l’altra vergogna della politica italiana, Matteo Renzi, si è messo a insultare il nostro Paese all’estero. ‘Non fate gli errori dell’Italia’ ha detto alla CNN questo anti-italiano, frustrato e drogato di visibilità. Non dimentichiamolo!”.