Casini: “È la terza guerra mondiale”

Pier Ferdinando Casini, durante il dibattito al Senato sulle comunicazioni del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, non ha usato troppi giri di parole.

Pier Ferdinando Casini, durante il dibattito al Senato sulle comunicazioni del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, non ha usato troppi giri di parole. “Questa è la terza guerra mondiale che la nostra generazione è impegnata a vivere. E’ destinata a cambiare le nostre abitudini più dell’11 settembre. Mina anche i nuclei familiari”.

Le parole di Casini

Queste violenze organizzate nelle carceri, questi criminali debbono avere la risposta dallo Stato di una tolleranza zero. Non è possibile parlare di atti che possono essere di clemenza o di alleggerimento davanti a questi facinorosi. Questa è l’avvisaglia di quello che rischiamo di avere tra qualche girono in altri settori del nostro Stato se la risposta non sarà ferma e decisa. Non siamo uno stato dittatoriale perché amiamo la democrazia, però la vita democratica in momenti di emergenza come questi va alimentata non solo con la comprensione ma anche con l’inflessibilità”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.