Capuozzo: “Ci hanno trasformato nei cinesi d’Europa”

Capuozzo: "Ci hanno trasformato nei cinesi d'Europa". Ma dei cinesi più arruffoni, secondo il giornalista

Caso Botteri, Capuozzo: la doppia morale su Striscia e Crozza
Toni Capuozzo

Per Capuozzo ci hanno trasformato nei cinesi d’Europa. “Stamane : Mille persone in quarantena nell’hotel a quattro stelle di Adejie, dove si trovava con la moglie il medico italiano risultato positivo al test del coronavirus a Tenerife. Le autorità catalane hanno confermato il primo caso a Barcellona: si tratta di una donna italiana di 36 anni residente in Spagna. La donna, appena rientrata da un viaggio in Italia tra Bergamo e Milano, si era presentata in ospedale con alcuni sintomi. Due nuovi casi in Francia: uno in arrivo dalla Lombardia”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook il giornalista Toni Capuozzo. Che continua: “In isolamento anche un albergo di Innsbruck dove lavora una donna italiana arrivata da Bergamo. Ragazzi a casa e due scuole chiuse per una settimana per ‘una disinfezione profonda’ in Gran Bretagna dopo una gita nel Nord Italia”.

Per Capuozzo ci hanno trasformato nei cinesi d’Europa

“Cioè: quando fanno i controlli si accaniscono contro gli italiani? Razzismo ? Però il premier Conte assicura (‘Italia più sicura di altri paesi’) e mister Sarri garantisce i sindaci della zona di Lione (‘Se anche in Francia aveste fatto 3000 tamponi avreste i nostri stessi casi’). Stiamo facendo una figura tragicomica in tutto il mondo, e pur di salvare il governo e schivare Salvini (missione nobile, ma non è affar mio), in tanti difendono l’indifendibile. E’ il circo Italia, dove ci hanno trasformato nei cinesi d’Europa. Se Pechino non brilla per trasparenza, – prosegue Capuozzo – Roma anche. Ma in modo più allegro, più confuso, più arruffone: i dirigenti cinesi con mascherina sono arcigni e autoritari, il nostro premier sembra il domatore delle pulci e se la prende con Regioni e ospedali, il ministro della Sanità un dottor Iosperiamochemelacavo, il titolare della Farnesina sa pronunciare Vairus. Un solo punto: se davvero gli altri non hanno i nostri stessi casi è perché, poveri inglesi, francesi e tedeschi, sono meno capaci di noi? O sono più furbi: hanno evitato di fare i controlli e lasciano morire gli anziani in modo, per così dire, inavvertito e normale? Se è così allora siamo proprio dei tafazzi: gli unici ad aver trasformato qualcosa che è poco più di un’influenza – secondo il governatore della Lombardia – in una tragedia, ad aver ucciso il turismo, sabotato l’economia, ad aver trasformato il popolo in un accaparratore collettivo di pasta e disinfettanti. Speriamo che i sindaci di Buenos Aires e Bucarest vadano a mangiare in una pizzeria italiana, e che la Libia e la Tunisia non ci chiudano i loro porti (a Tunisi, intanto, sospesi i voli dal nord Italia)”, conclude.