Travaglio: “Renzi è un mitomane molesto”

Nuova puntata del rapporto a distanza tra Marco Travaglio e Matteo Renzi. Il direttore del Fatto Quotidiano ha attaccato a Otto e mezzo.

Nuova puntata del rapporto a distanza tra Marco Travaglio e Matteo Renzi. Il direttore del Fatto Quotidiano ha attaccato a Otto e mezzo. “E’ un mitomane molesto, lo prendevano in giro da bambino? Ieri ha dato uno spettacolo penoso, ormai è diventato un caso umano”.

Le parole di Travaglio

Conte non si farà ricattare da Renzi per altri mesi. Questa cosa di Renzi andrà risolta una volta per tutte. Non esistono governi che possono stare sotto ricatto tutti i giorni, soprattutto da parte di uno che non ha nessuna linea chiara, se non dire sempre il contrario di quello che dicono gli altri per stare sui giornali. O Renzi torna nei ranghi e rispetta le regole di una coalizione oppure cade il governo. Oppure, ancora, il governo non cade perché arriva qualcun altro a sostenerlo. Io credo che comunque andrà chiarita questa cosa, non credo che Conte si farà ricattare per altri mesi”.

La risposta di Renzi

Anche ieri insulti su La7 da Travaglio. Non pago di aver versato alla famiglia Renzi oltre 100.000€, insiste. Anche oggi firmo due richieste di risarcimento: siamo a quota 15. Pago un alto prezzo politico per questo odio, ma anche Travaglio pagherà #ColpoSuColpo”. Così Matteo Renzi ha risposto su Twitter.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.