Salvini stoppa Caldoro e Fitto: “Facce nuove alle regionali”

Il centrodestra è ancora alle prese con l'impasse sulle candidature per le prossime regionali in Campania e Puglia, ma Salvini stoppa Stefano Caldoro e Raffaele Fitto: "Voglio facce nuove"

Salvini: togliere patria potestà a genitori rom che non mandano figli a scuola
Matteo Salvini

Il centrodestra ancora alle prese con l’impasse sulle candidature per le prossime elezioni regionali in Campania e Puglia, e Salvini stoppa di nuovo, pubblicamente, Stefano Caldoro e Raffaele Fitto: “Voglio facce nuove”. Qual è l’identikit dei candidati nuovi che vorrebbe proporre alla presidenza della Campania e della Puglia? “Credibili, perbene, competenti. Vorrei delle facce nuove, capaci di aprirsi alla società civile”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, dice in una intervista al Corriere del Mezzogiorno. “Il problema – aggiunge – non sono i nomi, nessun pregiudizio contro nessuno. Ma se si avvicinano persone nuove, in gamba, apprezzate da tutti, secondo me i partiti hanno il diritto e il dovere di coinvolgerle e aprirsi al futuro. Sia in Campania che in Puglia la gente vuole mandare a casa il Pd e aprire pagine davvero nuove”.

Salvini stoppa Caldoro e Fitto: “Facce nuove alle regionali”

Saranno contenti Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni, convinti di avere un ‘patto’ che va onorato con Salvini in base al quale i candidati dovrebbero, invece, essere proprio il Fi Caldoro in Campania e il Fdi Fitto in Puglia. Idea sulla quale pesano due problemi: il primo, su cui probabilmente si basa il ragionamento politico dell’ex ministro dell’Interno, è che entrambi sono già stati governatori delle rispettive regioni, non venendo però riconfermati al secondo mandato. Il secondo è che, in questa come in altre occasioni, Salvini dimostra di non gradire il concetto di ‘patto’, facendo leva sui numeri che determinano le gerarchie nella coalizione per preferire uno schema alla Marchese del Grillo: “Io so’ io, e voi…”