Mastella a Renzi: sulla prescrizione hai ragione, ma non ‘rompere’

A Matteo Renzi i consigli di Mastella: sulla prescrizione hai ragione, ma non 'rompere'. Per l'ex sindaco di Benevento c'è uno spazio al centro per far nascere i 'responsabili'

Mastella:
Clemente Mastella

A Matteo Renzi i consigli di Mastella, un illustre ‘predecessore’: sulla prescrizione hai ragione, ma non ‘rompere’. “Renzi è veloce di pensiero, ha un notevole talento ma a volte brucia tutte queste sue capacità. Dovrebbe avere maggiore umiltà, occupare uno spazio centrale che è molto importante. Però deve avere l’astuzia di essere riferimento di tutti”. Lo dice intervistato da La Stampa Clemente Mastella, sindaco dimissionario di Benevento e colui che, nel 1998 con l’Udr, provenendo dal centrodestra portò al governo Massimo D’Alema.

A Matteo Renzi i consigli di Mastella: sulla prescrizione hai ragione, ma non ‘rompere’

“Lui dovrebbe fare lo stabilizzatore, pur ritenendo giusta la battaglia che fa sulla prescrizione. Ma per questo per fortuna c’è la Corte costituzionale, che già ha ammazzato lo ‘spazzacorrotti’. – prosegue Mastella – Io dico: fai la battaglia senza far cadere il governo. Ma chiederei anche agli altri alleati, quando ci sono temi su questioni valoriali, di fare come fece la Dc sul divorzio: Moro disse che era una questione parlamentare e non doveva toccare il governo. Ecco, farei così”. Quanto alla possibilità che dopo una defezione di Renzi il governo Conte sia tenuto in vita da un gruppo di ‘responsabili’, Mastella afferma: “Se fossero ‘responsabili’ tipo Verdini sarebbe una cosa senza capo né coda, senza sale. Viceversa, oggi c’è uno spazio in un’area centrale e se uno fa un gruppo lo deve collegare ad una traiettoria politica. Lo spazio c’è. Ma se serve solo per non andare al voto…”