Prescrizione, Bellanova: Pd piegato al populismo

Mes, Bellanova:
La ministra Bellanova

Prescrizione, Bellanova: Pd piegato al populismo. “Sulla giustizia non si può fare una campagna populista per nascondere le difficoltà e il deficit di elaborazione politico della maggioranza”. La ministra delle Politiche agricole Teresa Bellanova di Italia Viva, intervistata dal Foglio, si augura che il nodo prescrizione si sciolga velocemente: “Dobbiamo mettere al centro il diritto dei cittadini ad avere una giustizia giusta e rapida. Bisognerebbe convenire celermente su questo e passare ad affrontare i temi dirimenti del nostro paese”. “Quella sulla prescrizione è una pessima legge, quindi dobbiamo mettere un punto e dire che gli imputati e la parte lesa hanno diritto a tempi certi, non indefiniti, nei processi. Mi sembra un principio elementare: o si crede nello stato di diritto o si pensa di espropriare la vita dei cittadini, che per noi sono tutti innocenti fino a prova contraria”, sottolinea Bellanova.

L’opinione della Bellanova su prescrizione, Pd e populismo

“Per noi il garantismo è uno dei valori fondanti non di Italia Viva ma della democrazia. Non ci può essere alcun dubbio nel considerare alternativi garantismo e giustizialismo. Mi auguro che anche il presidente del Consiglio abbia questa convinzione”, aggiunge. Quanto al Pd, “si sta piegando, su una materia molto seria come la giustizia, al populismo. E’ inginocchiato su posizioni insostenibili”. A proposito dell’eventualità di essere candidata alle Regionali in Puglia, “il punto non è quello che faccio io, non sono alla ricerca di un incarico né devo riempire la mia agenda. Il tema è un altro: il Pd vuole affrontare il tema del Mezzogiorno o vuole assecondare dei pericolosi populisti?”.