Regionali, Tajani avverte Salvini: “Non cediamo la Campania”

Regionali, Tajani avverte Salvini: "Non cediamo la Campania" perché pacta sund servanda. E la Puglia deve andare a Fdi, ribadisce

Regionali, Tajani avverte Salvini: “Non cediamo la Campania” perché pacta sund servanda. Per Forza Italia “la Campania rappresenta una priorità. Non intendiamo affatto cedere la candidatura a presidente della Regione”, fa sapere il vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani, a margine della plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo. Questo perché, dice, “abbiamo dimostrato con il risultato elettorale in Calabria qual è la forza del nostro movimento politico nel Sud. Ci sono accordi pregressi che vanno rispettati. Il comitato di presidenza, un organismo formale, ha ratificato l’idea di Silvio Berlusconi di chiedere a Stefano Caldoro di candidarsi”.

Regionali, Tajani avverte Salvini: “Non cediamo la Campania”

E dunque “il 22 marzo saremo tutti a Napoli per la riunione di tutti gli eletti di Forza Italia, dal Parlamento Europeo ai municipi. E’ un segnale di attenzione che abbiamo nei confronti della Campania e del Sud. Ogni volta che c’è stato un candidato di Forza Italia alla guida della coalizione il centrodestra ha vinto. I sondaggi dicono che in Campania siamo il primo partito del centrodestra”, sottolinea Tajani. Messaggio rivolto a Matteo Salvini che, ancora una volta, vorrebbe imporsi sugli alleati, mandando per aria l’intesa sulle prossime elezioni nelle due regioni meridionali nell quali vorrebbe candidare due leghisti. E se in Campania tocca a FI reggere botta, in Puglia nel mirino del capitano ci sono i meloniani. “Fitto in Puglia? C’era un accordo generale dove la Puglia doveva avere una guida della coalizione di Fratelli d’Italia, la Campania era a guida di Forza Italia e altre regioni come la Toscana dovevano essere a guida Lega. I patti vanno mantenuti, noi li abbiamo sempre rispettati”, precisa Tajani.