Fontana vede Liliana Segre “contro l’oblio e l’indifferenza”

Il governatore lombardo Fontana vede Liliana Segre "contro l'oblio e l'indifferenza". La senatrice a vita accolta da un lungo applauso da tutto il Consiglio regionale della Lombardia

Coronavirus, Fontana:
Attilio Fontana

Il governatore lombardo Fontana vede Liliana Segre “contro l’oblio e l’indifferenza”. “Contro l’oblio e l’indifferenza, la Regione Lombardia c’è”, ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, intervenendo al Pirellone in occasione della visita della senatrice a vita, Liliana Segre. “Benvenuta in questa aula, che è il luogo della democrazia. Benvenuta e grazie. Il grazie – ha sottolineato – credo sia doveroso per la sua presenza e la sua testimonianza che sicuramente arricchirà ciascuno di noi. Credo che il dramma dello Shoah sia un vulnus scolpito per sempre nella storia europea ed italiana. Dobbiamo ricordare e sentircene responsabili. Questo avviene ogni anno alla Giornata della memoria, per evitare che si verifichino due mali che ritengono orribili come l’oblio e l’indifferenza. Soltanto la memoria ci protegge, concedendoci di superare l’indifferenza”.

Fontana vede Liliana Segre “contro l’oblio e l’indifferenza”

La Segre è stata accolta da un lungo applauso da tutto il Consiglio regionale della Lombardia. La senatrice, che è sopravvissuta al lager nazista di Auschwitz, prima di intervenire nell’aula regionale ha visitato la mostra del museo della Brigata ebraica, esposta al Pirellone, sede del Consiglio lombardo. Al suo arrivo è stata accolta dal governatore Fontana e dal presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi.