Coronavirus, Sassoli: “L’Ue investa di più in ricerca”

Partendo dal caso del Coronavirus cinese, Sassoli chiede alla Ue di investire di più in ricerca, perché "non si taglia sulla vita degli europei"

Partendo dal caso Coronavirus, Sassoli chiede alla Ue di investire di più in ricerca. “Abbiamo bisogno di investire sulla ricerca” nel bilancio Ue. Così il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli (Pd), ricordando che proprio in questi giorni la questione è all’ordine del giorno per via del coronavirus che viene dalla Cina.

Coronavirus, Sassoli: “L’Ue investa di più in ricerca”

Questo perché investire sulla ricerca “significa lavoro, sicurezza, impegno e opportunità per i giovani, per le nostre università”, ha aggiunto Sassoli, parlando ai giornalisti dopo l’incontro a Bruxelles con il premier portoghese Antonio Costa. “Noi vogliamo un bilancio” Ue “di sviluppo e ambizioso”, ha sottolineato Sassoli, secondo il quale “non possiamo permetterci un bilancio che tagli sulla vita degli europei”. Al contrario, a giudizio di Sassoli c’è bisogno di un bilancio per “affrontare tutte le sfide che abbiamo, comprese quelle sanitarie che in questo momento stanno coinvolgendo tutti i nostri Paesi”.