Salvini dà una struttura alla Lega: “La Borgonzoni va alla cultura”

Matteo Salvini e Lucia Bergonzoni
Matteo Salvini e Lucia Bergonzoni

Il leader della Lega Matteo Salvini, dopo la sconfitta alle elezioni regionali in Emilia Romagna, ha deciso di riorganizzare e ricompattare le sue fila. Il capo del Carroccio, una volta uscito dalla riunione del Consiglio federale della Lega in via Bellerio, a Milano, ha quindi annunciato che “entro settimana prossima completeremo la squadra dei dipartimenti che serviranno a strutturare e uniformare il nostro messaggio”.

Matteo Salvini ha poi continuato comunicando che mancano ancora tre o quattro caselle da sistemare, ma che il più dovrebbe essere deciso. “Ci siamo: ci sarà Giancarlo Giorgetti che si occuperà di Esteri, Luca Coletto di Sanità, Lucia Borgonzoni di Cultura, Arte Cinema, Edoardo Rixi di Infrastrutture, Alessandro Locatelli di disabilità”.

Infine: “Abbiamo messo in calendario a Roma per il 17 la prima riunione di tutti gli amministratori regionali della Lega. Siamo a quota 200 e quindi faremo battaglie comuni da Nord a Sud su sanità ambiente, case popolari. Sarà un’unica squadra con 200 giocatori”.