Formigli lancia una richiesta: «Salvini chieda scusa al ragazzo del citofono»

Yassin, 17 anni, è il giovane indicato come spacciatore nel corso della campagna elettorale in Emilia. Il monito di Formigli rivolto a Salvini.

Formigli lancia un invito a Salvini
Formigli lancia un invito a Salvini (foto La7)

Il giornalista Corrado Formigli, durante la diretta televisiva di “Piazzapulita”, ha chiesto a Matteo Salvini di chiedere scusa dopo la citofonata accaduta a Bologna. Il giovane 17enne Yassin è stato intervistato dall’emittente La7. Indicato come spacciatore, durante la campagna elettorale in Emilia Romagna dallo stesso leghista, ha dichiarato che il leader politico gli ha «rovinato la vita».

Formigli e la richiesta per Salvini

Il conduttore aggiunge un altro elemento sulla questione: «Ho sentito dire dalla signora Biagini, che è quella che ha accompagnato Salvini indicandogli il citofono, che il giorno dopo questa scena le hanno rotto il vetro della macchina. Salvini le ha rimborsato e pagato il danno. Allora, io sommessamente chiederei al leader della Lega di chiedere scusa a questo ragazzo. Si può sbagliare ma forse si può anche riconoscere uno sbaglio e chiuderla lì».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.