Elezioni, Crimi non si dà per vinto: «Il Movimento 5 Stelle non è morto»

Il Movimento 5 Stelle ha subito due sconfitte piuttosto evidenti durante le elezioni in Emilia Romagna e Calabria: l'idea di Vito Crimi.

Vito Crimi commenta le elezioni e i risultati del Movimento 5 Stelle
Vito Crimi commenta le elezioni e i risultati del Movimento 5 Stelle (foto repertorio)

Vito Crimi, attuale traghettatore e capo politico del Movimento 5 Stelle, raccoglie i cocci dopo la bruciante sconfitta subita in Emilia Romagna e anche in Calabria. «Il risultato è al di sotto delle aspettative ma da qui a dire che il M5S è morto, ce ne corre. Il Movimento è vivo e vegeto e continuerà a lavorare “pancia a terra” al Governo del Paese». Il commento giunge direttamente dalla pagina Facebook.

Elezioni in Emilia e Calabria, la crisi profonda del Movimento 5 Stelle

«Ogni volta che un risultato elettorale non ci sorride sento partire il solito coro che scandisce all’unisono. In più, questa volta, viene dato per scontato il ritorno del bipolarismo, come se le elezioni in due Regioni equivalessero al voto nazionale. Anche questa volta li deluderemo perché, chi dice questo, non ha capito cosa sia veramente il Movimento 5 Stelle. Non ha capito – conclude – il perché siamo nati e quali sono gli ideali che ci guidano e ci rendono diversi da tutti gli altri».