Salvini: “Razzismo è colpa anche dei migranti”

Il leader della Lega Matteo Salvini, nell'edizione online di Isral Hayom, ha dichiarato che la colpa della diffusione dell'antisemitismo anche dei migranti.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Il leader della Lega Matteo Salvini, nell’edizione online di Isral Hayom, ha dichiarato che la colpa della diffusione dell’antisemitismo anche dei migranti. “La presenza massiccia in Europa di migranti provenienti da paesi musulmani, compresi molti fanatici che ottengono totale sostegno da alcuni intellettuali, porta alla diffusione dell’antisemitismo, anche in Italia”.

Inoltre, secondo il capo del Carroccio, la nuova ondata di antisemitismo “ha a che fare con il rafforzamento dell’estremismo islamico e del fanatismo negli ultimi anni”. Secondo Salvini si tratta di un fenomeno “collegato al fatto che alcuni, tra accademici e media, si siano mobilitati contro Israele e alimentino odio nei confronti di Israele per giustificare l’antisemitismo”. Infine, “c’è, ovviamente, un antisemitismo” riconducibile a “piccoli gruppi politici minoritari”, di orientamento “nazista e comunista”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.